Attualmente sei su:

 Puliklinker

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Altre Viste

Puliklinker

Introduzione Veloce

Detergente liquido per la pulizia di pavimenti in klinker , cotto e gres.

Descrizione Prodotto

SCHEDA DI SICUREZZA
(CE 2001/58 e segg.)
Puliklinker Data: 22.05.07 Rev. 1.0
Scheda N 764
Pag. 01 di 03

 

1. ELEMENTI IDENTIFICATIVI DEL PREPARATO E DEL PRODUTTORE:

1.1.Denominazione commerciale del prodotto: Puliklinker
1.2. Prodotto e messo in commercio da: LADY AUTO DI Lombardi Lida S.n.c.
Via degli Artigiani, 120
55054 MASSAROSA (LU)
Tel. +39 0584 938561
FAX . +39 0584 938913
www.ladychimicaitalia.com
1.2. Distribuito da: OCE srl
Via C.Tevers 7
41043 Formigine (MO)
Tel. +39-059-557133
Fax. +39-059-558800
www.ocesrl.it
1.3. Descrizione del prodotto: Soluzione liquida alcalina da diluire in acqua prima dell’uso (da 1% a 50%)

1.4. Caratteristiche di impiego del prodotto: Detergente liquido per la pulizia di pavimenti in klinker , cotto e gres.

2 INFORMAZIONI SUI COMPONENTI PERICOLOSI:
Composizione: Soluzione acquosa di tensioattivi.

Componenti pericolosi:
Idrossido di Potassio
CAS n.:1310-58-3
EEC n.: C: R:35

(vedi punto 16) Concentrazione nel preparato:< 2%
2-Butossietanolo
CAS n.:111-76-2
EEC n.: Xn R:20/21/22 R:36/38

(vedi punto 16) Concentrazione nel preparato: 5 ÷ 15%
Tensioattivo non ionico
CAS n.:
EEC n.: Xi

(vedi punto 16) Concentrazione nel preparato: < 5%
Sostanze con valore limite di esposizione: vedi punto 8

3. INDICAZIONE DEI PERICOLI:
3.1. Classificazione di pericolosità:  Xi R:36/38
3.2. Indicazioni di pericolosità specifiche per l'uomo e l'ambiente: Può provocare irritazione agli occhi e alla pelle.La dispersione di grosse quantità di prodotto nell'ambiente acquatico può provocare la morte di pesci ed altri organismi viventi.

 

 

 SCHEDA DI SICUREZZA
(CE 2001/58 e segg.)
Puliklinker Data: 22.05.07 Rev. 1.0
Scheda N 764
Pag. 02 di 03

4. MISURE DI PRONTO SOCCORSO :
4.1 Inalazione: Trasportare il soggetto all’aria aperta : fare respirare aria fresca. Consultare un medico.
4.2. Ingestione:  Sciacquare la bocca con acqua. Consultare un medico.
4.3 Contatto con la pelle:  Togliere di dosso gli abiti contaminati. Lavare immediatamente e ripetutamente con acqua corrente. Consultare un medico
4.3 Contatto con gli occhi: Lavare immediatamente e ripetutamente con acqua corrente. Consultare un medico.
 

5. MISURE ANTINCENDIO
5.1. Mezzi di estinzione idonei se il prodotto è coinvolto in un incendio: Polvere, schiuma, acqua.
5.2. Mezzi di estinzione inadatti per motivi di sicurezza: Nessuno
5.3.Mezzi protettivi specifici: Indossare autorespiratore
 

6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE
6.1. Misure protettive per le persone: Evitare il contatto con gli occhi e la pelle (occhiali e guanti)
6.2. Misure protettive per l'ambiente:  Impedire infiltrazioni nelle acque superficiali e nelle falde freatiche.
6.3. Metodi di pulitura : Raccogliere il liquido per quanto possibile aiutandosi con materiale assorbente e smaltire conformemente al punto 13. Quindi lavare con acqua e mandare alle fognature.

7. MANIPOLAZIONE E CONSERVAZIONE
7.1.Manipolazione : Evitare il contatto con gli occhi.
7.2.Conservazione : Mantenere i recipienti accuratamente chiusi.
Nei periodi caldi conservare al riparo dal sole.

8. CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE / PROTEZIONE PERSONALE
8.1. Componenti i cui valori limite devono essere mantenuti sotto controllo nell'ambiente di lavoro:

2-Butossietanolo: ACGIH: TLV-TWA: 97 mg/mc
8.2 Mezzi protettivi individuali: Guanti, occhiali o maschera facciale
8.3 Norme generali protettive e di igiene del lavoro: Evitare il contatto con gli occhi (mani sporche)
 

9. PROPRIETA' FISICHE E CHIMICHE :
Forma: ............................................................................ Liquido
Colore: ............................................................................ rosso
Odore: ............................................................................. limone
pH a 25°C (del prodotto tal quale non diluito)……  9,511,0
Cambiamenti di stato :................................................. Punto di ebollizione leggermente superiore a 100°C
Infiammabilità/accensione: ........................................ Non infiammabile
Pericolo di esplosione: ................................................ n.c.
Densità a 25°C.............................................................. 1,02  1,04 kg/dm3
Viscosità a 25°C……………………………………….n.d.
Solubilità in acqua:…………………………………….Completa
Solventi organici: ............................................................2-Butossietanolo
 

10. STABILITA' E REATTIVITA' :
10.1 Decomposizione termica e reazioni pericolose: Il prodotto non dà reazioni pericolose se utilizzato a temperatura ambiente
10.2 Materie da evitare: Acidi.

 

 

SCHEDA DI SICUREZZA
(CE 2001/58 e segg.)
Puliklinker Data: 22.05.07 Rev. 1.0
Scheda N 764
Pag. 03 di 03


11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE: (basate sui dati dei componenti )
11.1 LD 50 (orale su ratto):………………………… > 2500 mg/Kg
11.2 Irritabilità primaria:…………………………….. n.c.
11.3 Sensibilizzazione riferita ai componenti:……… n.c.
11.4 Classificazione in base alla normativa vigente (Dlgs 65/2003):……………….. irritante Xi R: 36/38
 

12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE
Prodotto tossico per organismi acquatici
Non contiene metalli pesanti.
Non produce alcun effetto negativo agli impianti di depurazione degli effluenti.
BIODEGRADABILITA’: I tensioattivi presenti in questo preparato sono conformi ai requisiti di biodegradabilità richiesti dal Reg CE 648/2004 e successive modifiche
EVITARE CHE IL PRODOTTO VERSATO RAGGIUNGA I CORSI D’ACQUA.
.
13. SMALTIMENTO DEL PRODOTTO E DEI RESIDUI :
I residui del prodotto possono essere conferiti alle discariche autorizzate secondo le normative vigenti.

14. INFORMAZIONI SUL TRASPORTO
Non rientra nelle regolamentazioni ai fini del trasporto
 

15. REGOLAMENTAZIONE :
Etichettatura conforme alla direttiva 67/548 e segg.:
Simbolo di pericolosità :……………….….. Xi IRRITANTE
Frasi di rischio:……………………………… R:36/38 Irritante per gli occhi e la pelle

Consigli di prudenza:……………………….. S: 24/25 Evitare il contatto con gli occhi e la pelle
S:26 In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente ed abbondantemente con acqua.

 

 

16. ALTRE INFORMAZIONI :
Abbreviazioni utilizzate:
n.c. Non contemplato(a)
n.d. Non disponibile
n.a. Non applicabile
Normative e fonti bibliografiche:
Questa scheda è stata compilata in conformità con la Dir. 2001/58/EC come recepita dal DM 07.09.2002.La classificazione è aggiornata al XXIX adeguamento EC.
 

Frasi di rischio e consigli di prudenza utilizzati nella scheda:
R:20/21/22 Nocivo per inalazione, contatto con la pelle e per ingestione
R: 36/38 Irritante per gli occhi e la pelle
R:35 Provoca gravi ustioni
R:22 Nocivo per ingestione

I dati riportati si riferiscono al meglio delle nostre conoscenze attuali .
L’utilizzatore è tenuto ad assicurarsi della idoneità e completezza delle informazioni fornite, in relazione all’utilizzo specifico che fa del prodotto.
Le informazioni qui contenute si riferiscono soltanto al prodotto indicato e possono “NON VALERE” se il prodotto venisse usato impropriamente e/o in combinazione con altri.